»
theme ©
''Io sono una millenial, generazione Y, e cioè i nati tra la comparsa dell' AIDS e l'11 settembre.
Ci chiamano la generazione globale e siamo noti per la presunzione e il narcisismo.
Alcuni dicono che sia perchè siamo la prima generazione in cui vinci anche solo partecipando,
altri credono sia perchè usiamo i mass media per far sapere al mondo intero ogni volta che scoreggiamo o mangiamo un panino.
Sembra che il tratto distintivo sia l'apatia verso tutto, un'indifferenza al dolore.
Io so di aver fatto qualsiasi cosa per non sentire: il sesso, la droga e l'acool mi aiutavano a non pensare al dolore, alla scuola,
alla mia cazzo di famiglia e a tutti i ragazzi che non ricambiavano il mio amore.
Molte ragazze non si riprendono più, io sono tornata subito in pista.
È questo il vero problema, no? Non sento un cazzo. Niente di niente.
Crediamo che il dolore sia una brutta sensazione, non lo è.
Che cosa puó esserci di peggio di questo eterno silenzio che ho dentro? ''